www peuterey it sito ufficiale Supertest lavatrici

piumini woolrich donna Supertest lavatrici

Supertest lavatrici: qual è la migliore?di

Simona Zucca 21/12/2012 15:1210Tre lavatrici di fascia medio alta in prova: Hotpoint, Panasonic e Whirlpool. Le abbiamo testate dal punto di vista dell’usabilità, delle dotazioni e del lavaggio. Quale la vincitrice?L di un grande elettrodomestico sempre una spesa importante per una famiglia, lavatrice, lavastoviglie o frigorifero che sia. Per quanto riguarda la lavatrice, ad esempio, sul mercato sono disponibili oramai infiniti modelli, di ogni marca e prezzo, con un ricco elenco di programmi tra quelli tradizionali e quelli speciali, tecnologie di lavaggio tra le pi svariate ed evolute. Come fare a orientarsi? Dopo aver valutato le proprie esigenze e quindi le specifiche tecniche dei vari apparecchi, e aver ristretto la scelta a pochi modelli, come fare a selezionare quello giusto? Simili per prezzo e per alcune specifiche tecniche basilari come capienza, classe energetica e centrifuga, come fare a sapere quale regala risultati migliori a fronte di bassi consumi e di un facile utilizzo? Del resto queste sono le caratteristiche dichiarate dai produttori, ma una volta che ci si reca in negozio praticamente impossibile trovare un modello collegato alla corrente, tantomeno funzionante e quindi non si possono testare non solo le funzionalit ma neanche l del prodotto.

Quello dunque che abbiamo voluto fare mettere alla prova tre modelli di lavatrici, equiparabili per prezzo e caratteristiche, confrontarli su quello che sanno fare veramente, cio lavare, e mostrarvi quello che al momento dell non potete provare. Ne abbiamo testato usabilit consumi e ovviamente i risultati su alcuni dei programmi pi utilizzati, le abbiamo giudicate in quanto a design, facilit di utilizzo, offerta di programmi e funzioni speciali

I tre modelli scelti sono Hotpoint Ariston AQ113D 69, Panasonic NA 140VX3 e Whirlpool AWOE 1040, lavatrici di fascia medio alta, molto simili per prezzo, capacit classe di efficienza energetica, centrifuga, consumi.

A prima vista: design, comandi, programmi e manuale

Ancora prima di accenderla, possibile cominciare a farsi un della lavatrice. Se dal punto di vista puramente estetico le innovazioni non sono poi molte per questo elettrodomestico, si pu per valutare la posizione dei comandi, le diciture intorno ai comandi, la presenza o meno di un pannello touch, il tutto per una maggiore facilit di utilizzo una volta accesa la macchina. La comprensibilit e la completezza del manuale di istruzioni sono poi elementi importanti nella scelta dell cos come i vari programmi preimpostati a disposizione, simili tra le varie macchine per quanto riguarda quelli pi tradizionale e con la presenza di alcuni programmi particolari come piumini, sport, refresh in alcuni modelli. A differenza di altre lavatrici, dunque, quando si apre l ci si porta dietro anche i comandi, su cui dunque pi comodo intervenire a obl chiuso. Il cassetto dei detersivi, di conseguenza, nascosto dietro questo pannello.

A livello estetico sicuramente la lavatrice acquista personalit a livello pratico non ci ha creato difficolt ma neanche ci ha agevolati. Certo che forse pu risultare pi agevole aprire e muovere un semplice obl piuttosto che un pannello pi grande in cui si sa sono inseriti i comandi: il timore pu essere quello di maneggiare un elemento della lavatrice pi delicato rispetto a un semplice sportello.

L molto ampio e di colore nero trasparente: questo e la mancanza di una luce non consentono di vedere molto chiaramente all durante il lavaggio. Il cassetto dei detersivi si usa con facilit rimane abbastanza pulito dopo il lavaggio, si estrae e si lava agilmente. Uno strumento piuttosto diffuso, limitatamente utile dal momento che su tutte le confezioni di detersivo ci sono indicazioni precise, anche tramite l del tappo dosatore.

Comandi, essenziali e intuitivi

Dopo aver acceso la lavatrice con il tasto touch on/off, si agisce sulla manopola dei programmi: questi sono identificati con un che si illumina in base al lavaggio scelto. Intorno alla manopola non compaiono i nomi dei programmi, quindi per orientarsi occorre o leggere il libretto di istruzioni oppure la scritta che appare sul display a destra insieme alle altre informazioni relative, come temperatura, giri di centrifuga e durata, che possono essere modificate premendo ripetutamente sui tasti corrispondenti del pannello touch.

Quattro funzioni opzionali da aggiungere ai programmi si attivano agendo sempre sul pannello. I comandi touch rispondono abbastanza celermente, anche se a volte stato necessario ripetere il tocco per attivare la funzione.

Ancora pi a destra si trova il tasto di avvio (touch anch e le icone che illuminandosi progressivamente segnalano lo stato di avanzamento del programma, che unitamente al tempo residuo sul display d un precisa. Ai programmi possono essere aggiunte tre funzioni opzionali (Super Wash, Extra Risciacquo e Stira Facile) che modificano i parametri.

Il programma pi oneroso in quanto a tempo Cotone con prelavaggio, 3 ore e 35 minuti, quello che dura meno Mix 30 mezz La temperatura pi alta proposta il cotone con prelavaggio 90 e la centrifuga 1600.

Manuale completo e non troppo prolisso. presente anche una comoda tabella con l dei programmi a disposizione e le impostazioni della macchina per ciascuno. Presente anche per ciascun programma una breve descrizione.

Design minimale e lavatrice di Panasonic si presenta con un design piuttosto essenziale e geometrico, caratterizzato da un grande obl scuro sul pannello frontale, che consente agevolmente di vedere all durante il ciclo di lavaggio nonostante l di una luce interna. La parete laterale dell lavorata a sbalzo con disegni ad arco per ottimizzare la riduzione del rumore verso l grande assente il touch

La macchina si gestisce tramite una manopola di selezione dei programmi, un display e una serie di tasti. Il pannello in cui inserito il display non touch, come invece lo sono quelli delle altre due macchine.

L iniziale che i comandi siano molti: manopola, display, tasti parametri e opzioni, tasti di scorrimento e di selezione, tasto di accensione, di arresto e di avvio/pausa. Senza ancora averli usati sembrano comunque chiari: i programmi intorno alla manopola sono indicati con il nome per esteso, una tacca sulla manopola indica il programma scelto e sopra ciascun tasto indicata la sua funzione.

Programmi: brevi e a basse temperature

I programmi sembrano essere pi che sufficienti per coprire le diverse esigenze. I 15 programmi sono Cotone, Cotone Extra Risciacquo, Colorati, Easy Care, Delicati, Lana, Seta/Lingerie Outdoor/Microfibra, Pelli sensibili, Lenzuola, Camicie, Sport, Rapido 15, Rapido 50, Eco 15 I programmi Centrifuga, Risciacquo, Risciacquo+Centrifua, Rinse non si selezionano agendo sulla manopola, bens all del pulsante Tra le opzioni da aggiungere ai programmi, Rapido (per abbreviare la durata), Eco, Extra Risciacquo, Prelavaggio e Speciale Macchie. Nessuno dei cicli ha temperature preimpostate pi alte di 40 e centrifuga superiore a 1200 giri (la massima 1400): questo pu forse indicare un dell ai consumi, forse un modo discreto ma intelligente per suggerire impostazioni pi moderate ma comunque ideali per ottenere un buon risultato. Anche la durata dei programmi decisamente inferiore rispetto alle altre macchine: il programma che dura di pi (senza opzioni aggiuntive) Cotone Extra Risciacquo di 2 ore e 12 minuti, quello pi breve Rapido 15, che dura un quarto d Sazanami e getti di acqua anzich allagamento

Tra le caratteristiche della macchina troviamo il cestello Sazanami la cui conformazione onda studiata appositamente per i capi ed evitare che si impiglino durante il lavaggio e quindi si rovinino.

Inoltre, questa macchina utilizza una metodologia di lavaggio a getto d (5 getti d che fuoriescono dagli agitatori) anzich ad allagamento: in questo modo in pochissimi minuti detersivo e acqua avvolgono i panni, lasciandoli quindi a mollo e a contatto pi a lungo, con in teoria effetti positivi sui risultati del lavaggio.
www peuterey it sito ufficiale Supertest lavatrici