peuterey outlet torino e Emiliano si candida io scelgo la secessione

peuterey prezzi piumini uomo e Emiliano si candida io scelgo la secessione

BARI ?il terzo assessore regionale che si schiera contro l di Michele Emiliano a governatore della Puglia. Emiliano ha conformato la sua azione di amministratore all della supremazia del territorio di Bari sul resto della regione. La sua eventuale candidatura, o peggio la sua elezione, aggraverebbe la malattia fino a farla divenire incurabile. A quel punto l alternativa sarebbe la Regione Salento?Scherza? Una secessione per motivi di conflitto politico?on mi sono mai schierato per la divisione della Puglia. Ma se il male di cui ho parlato si radicasse, l opzione sarebbe una scelta radicale. Penso che il prossimo candidato alla Regione debba essere un non barese?Chi? Il brindisino Amati, che si suppone possa sfidare Emiliano alle primarie? per valutare. Di varia provenienza. Non la convince?a geografia, come la chiama lei, allude al rischio che siano pesantemente penalizzati i territori. Quanto al resto, alle scelte politiche, Emiliano non si ?mai ripreso dalla batosta ricevuta alle primarie per la segreteria regionale. L delle sue scelte risiede in quel punto?Lei si schier?con l segretario Sergio Blasi.d Emiliano perse la segreteria, poi assunse il ruolo di presidente, non potendo fare diversamente. Da allora ha tradito l e lavorato contro il Pd. Cerca di dividere anzich?unire. Il suo protagonismo frustrato provoca tentativi continui di destabilizzare il partito. Mai un gesto per costruire. Pu?essere mai credibile nella battaglia politica che cerca di intestarsi? Credo di no?Eppure la sua proposta movimentista riceve consensi, pure da Vendola. Entrambi guardano all dei sindaci.ogliamo riflettere? Un tentativo del genere, che mettesse al centro il protagonismo dei sindaci, ?maturato a met?anni Novanta. Alcuni importanti primi cittadini, da Rutelli a Orlando, fondarono il movimento delle “cento padelle”. Che poi conflu?nei Democratici. Serv?a scuotere l politica, ma presto ripieg?in una esperienza di partito. Dice che va ricandidato il sindaco uscente, che ha ben operato?E allora?l punto ?che Emiliano si schiera contro le decisioni unanimi del Pd cittadino e provinciale, e contro l del segretario regionale?Anche qui in sintonia con Vendola. La indispettisce?l Pd contesta anche a Vendola di non voler celebrare le primarie,
peuterey outlet torino e Emiliano si candida io scelgo la secessione
ma Vendola non ?il presidente del partito. Se, viceversa, Emiliano viene a Taranto e si schiera contro le decisioni del partito, compie un atto di inaudita scorrettezza. Poi va a Castellaneta e sostiene il candidato avversario a quello indicato dal Pd. Giusto. Come succede a Genova, dove la sindaca uscente si sottoporr?a primarie; o si fece l scorso con gli uscenti a Barletta, alla provincia di Taranto con Florido, o alla Regione con Vendola. Dappertutto, tranne a Taranto. Emiliano vuole fare una lista civica: ma se il suo intento ?di continuare a fare scorribande nel partito, sappia che mi trover?suo fiero avversario?Le dispiacerebbe molto non correre a Taranto. Non ?cos?o, guardi, mi dispiace un cosa: dire a mia figlia, neo laureata, di pensare al suo futuro lontana da casa?esistono i partiti degli uomini perch?non ci sono i partiti delle idee e delle regole : non ?possibile che Emiliano metta in campo tutta la sua “creativit? per dire tutto e il contrario di tutto assumendo atteggiamenti contraddittori e arroganti che niente hanno a che vedere con la buona politica . Non ?possibile che Emiliano attacchi inopinatamente il suo segretario nazionale e che nella casa del PD fondi un movimento ad usum delfini! E’ proprio ver. ognuno canta le messe a proprio vantaggio, credendo di accedere direttamente al Paradiso! I tempi sono cambiati, ?iniziata una nuova fase in cui abbiamo bisogno di sobriet?e coerenza : basta con gli emiliano di turno,ma basta veramente!
peuterey outlet torino e Emiliano si candida io scelgo la secessione
.