peuterey sito L’RNA svela l’ora esatta di un decesso

giubbotti donna woolrich L’RNA svela l’ora esatta di un decesso

I cambiamenti nell dei geni che avvengono nei tessuti dopo la morte possono essere usati per stabilire con esattezza il momento del decesso se i campioni di tessuto sono prelevati entro una trentina di ore.

La scoperta frutto di uno studio condotto da ricercatori delle Universit di Barcellona, in Spagna, e di Porto, in Portogallo, e pubblicato su Communications mette a disposizione dei medici legali impegnati in indagini forensi un nuovo potente strumento.

A differenza del DNA, che abbastanza stabile per lunghi periodi post mortem, l molto pi labile e sensibile alla degradazione, ma finora si sapeva molto poco su come la morte e il periodo trascorso dal decesso influenzano questa degradazione e, quindi, il livello dell dei geni in quel lasso di tempo.

Analisi di campioni di tessuto in un laboratorio di medicina legale. ( Science Photo Library / AGF)Pedro G. Ferreira e colleghi hanno analizzato 7105 campioni di 36 differenti tessuti prelevati da 540 donatori deceduti di cui era nota l del decesso, effettuando il sequenziamento dell (RNA seq) a intervalli regolari.

L dei dati ha confermato che i tempi di degradazione dell e quindi di blocco dell di trascrizione dei geni variano da tessuto a tessuto, andando da un minimo di 17 minuti a in massimo di 1739 minuti, circa 29 ore.

In tutti i tessuti, inoltre, il tasso di trascrizione ha rivelato uno schema specifico per ciascuno di essi, anche se nella maggioranza dei tessuti si osserva un picco di decrescita dell di trascrizione intorno alle sei ore dal decesso.

I ricercatori hanno per scoperto che nelle ore immediatamente successive alla morte in diversi tessuti si osserva un iniziale aumento della trascrizione di vari geni, come quella delle globine

alfa dell coinvolte nel trasporto dell dai polmoni ai tessuti. In diversi tessuti si osserva inoltre un aumento della trascrizione di vari fattori di crescita dopo ben quattro ore dal decesso.

Prendendo in esame sistematicamente tutti questi dati i ricercatori sono stati in grado di definire un modello che permette di risalire dal profilo di attivit dell al momento esatto della morte. Dato per che in uno scenario forense tipico probabile che siano disponibili pochi tessuti, Ferreira e colleghi si sono quindi preoccupati di ottimizzare il modello, trovando che possibile ottenere un margine di incertezza di appena nove minuti nella definizione dell analizzando solo le cellule di quattro tessuti: la pelle, la tiroide, i polmoni e il tessuto adiposo sottocutaneo.
peuterey sito L'RNA svela l'ora esatta di un decesso