la collezione primavera estate 2014

Per la presentazione giubbotto peuterey delle collezioni primavera estate 2014 Peuterey riafferma il forte desiderio di supportare i new talents, non solo della moda italiana, ma attingendo anche alle realtà dell’Arte e della Musica, dando continuità all’ hub creativo che nel corso delle stagioni ha visto giacche peuterey lo sviluppo di importanti sinergie e sperimentazioni.

In occasione della Milano Fashion Week, nell’affascinante spazio del Teatro Vetra a Milano, le collezioni Peuterey e Peuterey Aiguille giacconi peuterey Noire in collaborazione con COTE si sono animate grazie ai video di quattro giovani artiste, Chiara Balsamo, Lara Gavriely, Sanja Lasi e Caterina Viganò, selezionate dal Crepaccio, la vetrina milanese per l’arte emergente, Alle immagini si sovrappone la musica di Francesco Tristano, affermato pianista, creando un effetto crossover inatteso e straniante.

Il duo creativo dei COTE collabora alla creazione della capsule collection Peuterey Aiguille Noire primavera estate 2014, estremizzando l’ispirazione peuterey bambino della stagione nello spirito glam moon di una serie di outfit definiti da silhouette precise ed essenziali, tra i toni freddi del viola e del ghiaccio e le nuance più naturali e calde come il panna e il corallo.

I capispalla stilizzano il bomber con macro tasche in tessuto tecnico effetto neoprene; il trench con profili a contrasto; il peacot bicolore con collo anni’60. Il cady e lo chiffon si accostano sulla blusa con mostrine sulle spalle, sull’abito con la gonna sovrapposta a plissettature delicate sulla camicia con inserti di pieghe sul retro. Le maglie mixano tra loro colori, punti e calature differenti, strutturandosi in armature di cotone esaltate da color block grafici e geometrici.

Da indossare su pantaloni morbidi e gonne a ventaglio profilate con zip metalliche e dorate che ritornano come dettagli distintivi per la canotta doppiata e per l’abito segnato sul punto vita, creando vibrazioni lunari e lucenti.